Cammino di San Cristoforo

Il Cammino di San Cristoforo nella Pedemontana del Friuli Occidentale, ai piedi delle Dolomiti friulane, fra Livenza Magredi e Tagliamento, si apre a quanti scelgono per le proprie vacanze esperienze che facciano bene al corpo e alla mente, vissute all’aria aperta, immersi nella natura più integra, selvaggia e ancora poco frequentata, intermezzata solo da piccoli borghi, luoghi di profonda spiritualità, ricche testimonianze di storia, arte e cultura.
E’ un cammino è adatto a tutti, dalle camminatrici e i camminatori più esperti a quanti per la prima volta si avvicinano a questa esperienza di vacanza.
Pe rappresentarci abbiamo scelto San Cristoforo, figura affascinante e discussa, ritratta nell’iconografia tradizionale ortodossa come guerriero dalla testa di cane, associata ai calori della canicola - quando il sole sorge in congiunzione con il Piccolo cane all’interno della costellazione del Cane maggiore – e nell’iconografia occidentale gigante eremita che attraversa il fiume portando Cristo in spalla, ricordando il greco Eracle che porta Eros o Anubis, dio dalla testa di sciacallo, traghettatore di anime nel mondo dei morti dell’antico Egitto. Elemento comune è la simbologia dell’ibrido (gigante e testa di cane) in cui possiamo leggere la trasformazione, ma anche i margini dell’uomo e del mondo. L’ibridismo è la forma naturale di un luogo mediano, punto d’incontro tra logos e caos così come l’imbattersi in qualcosa di estraneo, diventa spesso motivo di trasformazione e conoscenza. Così come San Cristoforo affronta nel suo avanzare sia il fiume dell’inconscio sia la forza della consapevolezza che aumenta di pari passo all’avanzare nell’ignoto, così chi attraverserà questi luoghi avrà la possibilità di prendersi il giusto tempo per ritrovare se stesso - anche nell’incontro con l’altro, con l’ignoto - per conoscere e imparare, per assaporare, dietro ogni passo, il sorprendersi per le piccole cose, la calma e il silenzio … tutto quello che la frenesia e la fretta hanno ormai cancellato dalle nostre giornate.
Mandi” sarà probabilmente una parola che si sentirà pronunciare spesso lungo il nostro Cammino; deriva dal latino e significa ti accompagni il Signore (mana deus). Il tracciato si sviluppa su sentieri di facile percorribilità, su segmenti di piste ciclabili e strade secondarie; solo per piccoli tratti, necessari per raccordare la viabilità minore, viene fatto ricorso alle strade ordinarie. Data la scarsa nevosità dell’area è di fatto praticabile tutto l’anno e il suo andamento altimetrico privo di consistenti dislivelli lo rende fruibile da persone di ogni età e capacità motoria. E’ un cammino che ognuno può cucirsi su misura personalizzando la propria esperienza in base al tempo a disposizione o alla curiosità di conoscere questi luoghi.  Può essere percorso nella sua interezza, e ci vorrà circa una settimana, o per singole tappe che rimangono comunque indicative; la nostra APP vi aiuterà a scegliere il percorso e vi accompagnerà anche nelle zone non coperte da segnale. Lungo tutto il percorso sono presenti punti di accoglienza e ristoro amici del Cammino, indicati sul sito insieme ai servizi che, in tutta sicurezza, mettono a disposizione di chi ama camminare. All’insegna della sostenibilità, siamo raggiungibili anche in treno, attraverso la linee ferroviarie Venezia-Pordenone-Udine e la linea turistica Sacile-Gemona (sino a Maniago) e anche gli amanti della bicicletta troveranno sentieri e servizi adatti alle due ruote.
Il culto di San Cristoforo ebbe grandissima diffusione nel Medioevo; in suo onore sorsero chiese e monasteri con congregazioni religiose che avevano la missione di aiutare i pellegrini, soprattutto quelli che dovevano attraversare le Alpi. Troviamo la sua immagine raffigurata all’esterno di moltissime chiese (soprattutto in Alto Adige e in Austria dove la devozione era molto diffusa), affinchè potesse essere osservata anche da lontano, mentre si lasciava il luogo sacro o si lavorava nei campi. Oggi è protettore dei pellegrini e di tutte le professioni e categorie legate al viaggio, nonché patrono degli automobilisti: molti di noi probabilmente conservano ancora in auto la medaglietta o il santino di San Cristoforo, distribuiti durante la benedizione delle auto.

App del Cammino

E' disponibile agli utenti Android e iOS la nuova App del Cammino che consente, a camminatori e camminatrici, di orientarsi con facilità lungo il percorso, visualizzando la propria posizione sul tracciato tramite il GPS del dispositivo anche senza connessione internet. Inoltre in caso di distrazione, un allarme avviserà se ci si sta allontanando dal tracciato. L'APP è stata realizzata dall'UTI Livenza Cansiglio Cavallo, attraverso un intervento finanziato con risorse relative al Bando regionale per la concessione e l’erogazione dei contributi agli enti locali in conto capitale per la redazione di progetti attuativi della parte strategica del Piano Paesaggistico Regionale di cui alla legge regionale 25/2016, articolo 5, commi 12 e 13

Scarica la App

 

Ultime News

ATTIVITA' LUNGO IL CAMMINO

La bella stagione è alle porte e confidiamo di poter attivare al più presto tante attività all'aria aperta che facciano conoscere il Cammino, le sue peculiarità storiche e naturalistiche, i prodotti e le stutture dell'ospitalità locale ! Insieme ai Comuni che lo sostengono, stiamo calendarizzando uscite e attività rivolte a camminatori e camminatrici di tutte le età. Per valorizzare al massimo questo sistema territoriale, gli enti, le associazioni sportive o culturali, gli operatori privati, le aziende produttrici, le scuole, i cittaidni .... che intendessero realizzare iniziative, attività o uscite lungo il Cammino, contattino il GAL Montagna Leader (gal@montagnaleader.org 0427 71775) per concordare insieme modalità operative e promozionali. Grazie in anticipo a quanti contribuiranno a rendere il Cammino sempre più vivo e praticato!

Leggi tutto

Il Cammino all'Internazional Conference Alpine Landscape Meets Culture

Oggi il Cammino di San Cristoforo è stato raccontato durante la conferenza on-line "Alpine Landescape meets Culture". L'importante evento internazionale intende valorizzare e mettere in rete buone pratiche in campo culturale e paesaggistico, in particolare nelle aree montane.

Leggi tutto

"Autismo percorso di vita" un progetto che non si ferma

Io cammino per mio figlio, cammino per l'autismo. Un passo per la bellezza autistica, la leggerezza di un sorriso e la sorpresa di una parola. Un passo per i sacrifici, l'imbarazzo di una domanda e l'umiliazione di una risposta. Un passo dopo l'altro,forza motrice di speranza che punta alle cose semplici,all'emozione di una vita normale.”
AUTISMO percorso di vita è una marcia, tra associazioni e genitori che si occupano di autismo, per creare una catena di conoscenze per il futuro.

Leggi tutto

Da oggi il Cammino è anche su Facebook

Segui la nostra pagina Facebbok per rimanere aggiornato su tutte le iniziative, uscite a piedi e in bicicletta che il Cammino offre https://www.facebook.com/camminodisancristoforo

Leggi tutto

Leggi tutte le news