Cimitero militare Val da Ros

Città
Clauzetto
Nazione
ITA
Il cimitero militare di Val da Ros è una delle poche testimonianze della Grande Guerra presenti in Friuli Venezia Giulia; il cimitero nacque dopo la battaglia di Pradis (5-6 novembre 1917), uno dei tanti tentativi da parte dell'esercito italiano di bloccare l'avanzata austro-germanica dopo la disfatta di Caporetto. Il cimitero diede sepoltura a tutti i caduti (sia italiani che austro-germanici). Terminata la guerra i piccoli cimiteri sparsi nella zona (Pielungo e Forno) vennero dismessi e tutte le salme vennero trasferite in questo, che venne inaugurato nuovamente nel 1920 con la presenza di centinaia di salme (tra cui 218 italiane). Negli anni '30, con la costruzione dei grandi sacrari militari voluti dal regime fascista, i resti dei soldati italiani vennero trasferiti. Rimangono oggi gran parte delle lapidi originali italiane, alcune tombe tedesche (segnalate dalla croce in pietra) e il monumento centrale (a forma piramidale con diverse lapidi commemorative). La seconda domenica di agosto i paesani, assieme agli Alpini locali, si radunano presso questo luogo per celebrare la Vittoria e ricordare i propri caduti.
https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/poi/cimitero-militare-val-da-ros/&src=sdkpreparse
loading